Italiano English

Mens sana in corpore sano. Benvenuti nel “Techno-Tourism”: la nuova frontiera del turismo in Sardegna si chiama TMW

18 Dicembre 2012 | By

Ricerca e tecnologia applicate al turismo. Parte dalla Sardegna, da Alghero, l’innovativo progetto TMW, acronimo di Technological Multisport Week, settimana multisport supportata da tecnologie avanzate.
Il progetto nasce dalla stretta collaborazione fra la società sarda ArchiMete srl, specializzata nel turismo attivo e con sede a Tramariglio (Alghero – Capo Caccia), e le aziende Area 3 – A Human Motion Lab e Aqvatech Engineering che operano all’interno del Parco tecnologico-scientifico di  “Porto Conte Ricerche”, nello straordinario contesto naturalistico di Capo Caccia.
Il turismo, benchè sia il settore che forse più di tutti presenta potenzialità fondamentali per sostenere la ripresa e lo sviluppo della Sardegna e del Paese, sta attraversando un momento non facile a causa della crisi economica internazionale. È in quest’ottica che ArchiMete, Area 3 e Aqvatech hanno studiato e lanciato TMW, proposta di settimana multisport originale e innovativa. L’idea alla base è abbinare la pratica sportivo-ricreativa ad un contesto ambientale unico: il comprensorio di Alghero, il Parco terrestre di Porto Conte e l’Area marina protetta di Capo Caccia e Isola Piana. Tutto questo con il supporto scientifico, tecnologico e formativo delle aziende insediate all’interno del prestigioso Parco scientifico-tecnologico di Porto Conte Ricerche. È così che i turisti hanno l’opportunità di immergersi nel contesto ambientale e naturalistico attraverso la pratica di attività come diving, snorkeling, trekking, kayak, mountain bike ed equitazione.

 

 Il valore aggiunto della proposta è dato dalla possibilità di monitorare numerose qualità fisiche dei partecipanti (come forza, equilibrio, composizione corporea, ecc.) attraverso attività di valutazione funzionale svolte da Area 3, proprio sul modello utilizzato con gli atleti della Dinamo-Banco di Sardegna Sassari, team che milita nella LegaUno Basket Italiana. Lo svolgimento della TMW è preceduto da un coinvolgente percorso formativo sugli aspetti della sicurezza, fondamentali per affrontare nel migliore dei modi le varie attività sportive. Per quanto riguarda gli sport subacquei ci si avvarrà dell’esperienza di Aqvatech Engineering, presente sul mercato con vari prodotti per nuoto, diving e pallanuoto. Un loro sistema innovativo messo a punto di recente è stato impiegato, nell’agosto scorso, alle Olimpiadi di Londra presso il London Aquatics Centre.

La TMW, ovviamente, è concepita prima di tutto come una vacanza, in un contesto divertente, cordiale e stimolante. Anche perché l’obiettivo è intercettare nuovi stili e bisogni di evasione, apprezzati da quel vasto pubblico di turisti che, forte di una solida formazione e cultura personale, cerca un periodo di relax attivo, dinamico e capace di donare spunti intelligenti, originali e utili anche ad accrescere la propria formazione.
Il progetto TMW, inoltre, permette di utilizzare in modo pratico e veloce i settori della ricerca e della formazione scientifica, favorendone nuove applicazioni.
Proprio in questa direzione va anche l’incontro “Smart Tourism: il Network ICT di Porto Conte Ricerche a supporto del turismo in Sardegna” in programma il 19 dicembre dalle 9,30 nella Sala Nettuno del Parco di Porto Conte Ricerche. Obiettivo dell’appuntamento è avvicinare il mondo degli operatori turistici a quello dell’ICT e delle smart technologies, con l’intento di proporre servizi e prodotti innovativi per attirare un maggior numero di visitatori attraverso la creazione di nuove offerte.
Il futuro del turismo in Sardegna sarà sempre più a portata di click!

Lascia un commento

Archimete S.r.l. - P.Iva 02449430905 - Copyright © 2011 Archimete. Tutti i diritti riservati. - Termini e condizioni - Privacy - Credits

comunicazione e contenuti a cura di:

Kontagio

www.kontagio.eu
ideazione e progettazione grafica di:

Alessio Tavoletti

email: alessio.grafico@alice.it
sviluppo tecnico e ingegnerizzazione:

Simone Volpini

www.simonevolpini.info